logo_fida

DECRETO RILANCIO: le novità per le imprese

 

FiDa Consulting porta alla Vs. attenzione le novità contenute nel Decreto Rilancio, per riconoscere liquidità alle imprese che si trovano a fronteggiare la crisi economica dovuta all’emergenza Coronavirus.

 

Con l’art 65 è stata accettata la proposta di ANAC di sospendere, fino a fine anno (31 dicembre 2020), la “tassa sulle gare” contributo da 20 a 500 euro che attualmente le stazioni appaltanti e concorrenti alle procedure d’appalto devono versare in proporzione all’importo del contratto messo in gara.

 

L’art 207 consente di elevare dal 20% al 30% la richiesta di anticipo del compenso per tutte le gare bandite o da bandire fino al 31 giugno 2020.

Si specifica che potranno richiedere l’anticipo anche le imprese che abbiano già goduto di un’anticipazione contrattuale con la precedente aliquota, per la quota percentuale mancante.

 

Per ulteriori misure sugli appalti sarà necessario attendere il Decreto semplificazioni, previsto nei prossimi giorni, del quale sarà ns. premura comunicarvi i punti salienti legati ai Vs. interessi.